5 TRUCCHI PER APPARIRE MEGLIO SU ZOOM

Quando sale la preoccupazione alle stelle, il nostro meeting può andare a farsi benedire e rischia di essere compromesso! Una videoconferenza dovrebbe essere il più naturale possibile per garantire sia a te che ai partecipanti remoti di svolgere un ottima riunione, comprensibile e produttiva. Uno dei pensieri che ti assale quando stai per cominciare un meeting su zoom è “Come apparirò?”, “Sembrerò uno Zombie?”, “Si vedrà bene il mio volto?”. Ecco perché in questo articolo ti elenchiamo 5 trucchi per apparire meglio su zoom!

Ah, tralasciamo ovviamente il fattore “con chi?“, nel senso, se devi fare una videochiamata con tua sorella forse non è necessario mettersi in tiro, pettinata e stirata. Ma se devi fare una videochiamata Zoom con il tuo datore di lavoro o con il consiglio di amministrazione, forse l’apparenza diventa un pelino più rilevante e quindi sarebbe il caso di darsi una sistemata. L’abito non fa il monaco è vero, ma dimostrare che si ha cura di se stesse trasmette consapevolezza, fiducia e serietà.

Diciamoci la verità: se tu fossi un partner di Barilla e dovessi incontrare un suo dirigente via Zoom, quanto ti farebbe piacere vederlo col riporto alzato, in pigiama e con le occhiaie da prima mattina? Va bene che la pandemia ci ha ammorbiditi e ci ha reso più “orsi” ma in ambito lavorativo non bisogna mai abbassare la guardia.

1 LA LUCE È PIÙ IMPORTANTE DEL TRUCCO

Foto di Becca Farsace da TheVerge

Se il tempo te lo consente, un velo di trucco non guasta mai, ma che senso ha truccarsi se poi ti metti con la schiena rivolta verso una finestra o verso un’applique accesa? Prova a metterti con il volto rivolto verso la finestra in modo che la webcam catturi un “soggetto ben illuminato” e quindi riesca a tradurne i colori in modo più fedele.

Quando invece posizioni il computer o lo smartphone con la webcam rivolta verso una fonte di luce, e ti metti davanti, il tuo volto apparirà in penombra. In questo modo non solo metterai in difficoltà la webcam che deve tradurre una fonte di luce diretta, ma deve anche catturare la parte in ombra del tuo volto in netto contrasto con la luce circostante, un risultato terribile per chi vi guarda da remoto.

Chiaramente, se oltre ad esporre il tuo bel viso alla luce, riesci ad aggiungerci un velo lieve di fondotinta, primer, eyeliner, il risultato sarà ancora più apprezzato. Ma ricordate, il trucco non è fondamentale. Basta avere un abito casual e i capelli in ordine, la luce diretta farà il resto.

2 ALLONTANATI E ALZA LA WEBCAM

La webcam bassa (quella che in genere offre il proprio laptop) fa venire il doppio mento anche a chi non c’è l’ha. Soprattutto se sei vicino alla webcam. Trova la giusta distanza per inquadrare te stessa evitando le distorsioni della lente. Nulla in contrario al doppio mento, ma durante una lunga conversazione, trasmettere da una prospettiva bassa con un’inquadratura ravvicinata è la scelta peggiore che tu possa fare.

Alza la webcam mettendo dei libri sotto al tuo Laptop, oppure se hai una webcam USB, puoi appoggiarla su un ripiano/mensola/appiglio (più facile da gestire). La vista dal basso, per effetto appunto della prospettiva, potrebbe farti sembrare una patata lessa. La vista dall’alto darà sicuramente maggior risalto agli occhi e quindi all’espressività, fondamentale durante un dialogo, soprattutto se è un dialogo d’ambito lavorativo. Prova per credere.

3 FAI UN’ANTEPRIMA VIDEO PRIMA DEL MEETING

Foto di Becca Farsace da TheVerge

Prima di entrare in una riunione Zoom, Webex, Skype o altro, puoi fare un rapido test per vedere da te stessa come apparirai agli altri. Se hai un PC Windows ti basta digitare “fotocamera” nel menu start, e avviare l’app della fotocamera integrata nel PC. Se hai un Mac ti basta digitare “Photo Boot” per avviare l’app della fotocamera integrata e vedere un’anteprima di te stessa!

Non solo, se non riesci a trovare l’app della fotocamera del tuo computer, puoi avviare Zoom (ad esempio), entrare in una riunione e vedrai subito l’anteprima video (l’anteprima non viene condivisa agli altri partecipanti, la vedi solo tu)! Qui puoi decidere se mostrare o meno la tua webcam in riunione e dando per scontato che dovrai mostrarla, prenditi tutto il tempo per sistemarti prima di acconsentire.

4 NON GUARDARE LA WEBCAM DURANTE IL MEETING

Anteprima video su zoom
Anteprima video su zoom

Una volta avviata la chiamata, ti consiglio di nascondere a te stessa il tuo video. Non solo sarai meno incline a sistemarti i capelli o a spostare l’angolo durante la chiamata, ma rischierai anche di distrarre te stessa, oltre che gli altri che ti guardano in diretta e pensano “ma quella che sta facendo?”.

Durante la videochiamata ti suggerisco di tenere gli occhi puntata sull’oratore al fine di apparire il più naturale possibile. Come appari tu dovresti averlo già constatato nel punto 3 qui sopra e quindi non devi più preoccuparti del tuo aspetto. Se cerchi l’anteprima di te stessa durante la riunione, credimi, se ne accorgono tutti e non è sicuramente piacevole.

5 METTITI IN UN POSTO CONFORTEVOLE

Dopo aver capito l’importanza della luce, del tuo atteggiamento e della prospettiva, trova un posto confortevole perché è l’ultimo passo per avere un meeting piacevole e lontano dalle distrazioni. Se puoi chiuderti in una stanza appartata con almeno una finestra sarebbe la cosa ideale. Il rischio di avviare un meeting in salotto o nel bel mezzo della casa è proprio quello di avere distrazioni o familiari che passano alle tue spalle. Insomma tutti punti che anno a penalizzare la tua figura durante una videoconferenza.

Foto: Becca Farsace

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: